Verona: Divieto di apertura di nuovi ‘KEBAB’ in centro storico

0
577

IL PROVVEDIMENTO DECISO DALLA GIUNTA ORA ANDRA’ AL VOTO DEL CONSIGLIO COMUNALE
Verona, 22 feb. – (Adnkronos) – Dopo la giunta comunale di Cittadella, (Padova), con a capo il sindaco Massimo Bitonci (Lega), oggi anche la Giunta comunale di Verona, su proposta dell’assessore alle Attività economiche Enrico Corsi, ha approvato una modifica al Regolamento per l’insediamento delle attivita’ commerciali, con riferimento a quelle di produzione artigianale e vendita d’asporto di cibi etnici. Il provvedimento prevede, all’interno del centro storico, il divieto di apertura di nuove attività e il divieto di trasformazione di attività esistenti. Il provvedimento sarà ora sottoposto al voto del Consiglio comunale per la conseguente definitiva approvazione.

”A Verona era gia’ in vigore l’obbligo di distanza di 300 metri tra le attività di produzione e vendita di cibi etnici – ha spiegato Corsi – ma il numero eccessivo di richieste, in continuo aumento, ha reso necessaria questa modifica, al fine di tutelare maggiormente il centro storico, patrimonio dell’Unesco, e in generale la nostra città, quarto capoluogo turistico d’Italia. Provvedimenti di questo tipo sono già stati adottati da altri Comuni come ad esempio quelli di Lucca e di Forte dei Marmi”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here