Il Castello Carrarese: una nuova piazza aperta a tutti i padovani

0
523

Uno dei progetti più interessanti, dal punto di vista culturale-architettonico, approvati e già finanziati dalla giunta Bitonci è quello di riapertura alla città del Castello Carrarese di Piazza Castello.

Sconosciuta a buona parte degli stessi padovani, la costruzione medievale è stata per lungo tempo abbandonata a sè stessa, dopo essere stata in passato osservatorio astronomico e carcere di media sicurezza (parecchio frequentato durante gli Anni di Piombo).

Questo è lo stato in cui versava sino ad un paio d’anni fa la sua corte centrale:

Degrado uber alles

L’amministrazione Bitonci ha subito puntato invece su questo spazio (racchiuso in una delle zone più belle della città, per altro, tra la Specola, Piazza Castello e le riviere), riqualificandone la piazzetta centrale appunto e organizzandovi un festival estivo, il Castello Festival.

 

Un ritaglio di giornale dedicato al buon esito del Castello Festival

Così appare oggi lo stesso spazio di cui sopra:

Cussì ła xè n’antra roba propio

Ora, grazie a un finanziamento europeo ottenuto su richiesta dell’apposito ufficio comunale (fatto istituire proprio da Massimo Bitonci, apposta per intercettare i fondi provenienti dall’Unione Europea, che tanto ci chiede ed ogni tanto è giusto che cacci anche fuori due franchetti)… grazie a questo finanziamento è stato approvato in via definitiva il progetto di completa ristrutturazione del castello e la sua trasformazione in nuova piazza cittadina, aperta a tutti: padovani e non.

C’è tanto da fare:

Uno degli interni dell’ex carcere
E ancora…
E ancora…
E ancora (qui la vecchia cappella del carcere)

Ma come disse qualcuno, una volta: Parigi val bene una messa… e tutto il lavoro che servirà a riconsegnar a Padova e ai padovani uno spazio che appartiene loro, un luogo della memoria e della storia e della bellezza che è loro proprio… be’, tutta quella fatica sarà ben spesa.

– Ufficio Stampa di Massimo Bitonci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here